In che modo le endotossine aggravano lo stress da calore dei broiler

All’interno degli allevamenti avicoli alte temperature ambientali influiscono sul comportamento, sulla fisiologia e sul sistema immunitario degli avicoli, rendendo i broiler più suscettibili alle endotossine, con conseguenze negative sul benessere e le prestazioni. Si stima che ogni anno negli Stati Uniti i costi legati allo stress da calore nei broiler ammontino tra i 128 e i 165 milioni i dollari.

Negli avicoli sani le proteine a giunzione stretta sigillano gli spazi tra le cellule epiteliali intestinali, assicurando una barriera intestinale intatta che aiuta a prevenire l’ingresso nel sangue dei patogeni o delle tossine. Tuttavia, è possibile che lo stress da calore intacchi le proteine a giunzione stretta consentendo quindi ai patogeni e alle tossine di entrare nel sistema circolatorio.

In un test effettuato dal Centro di ricerca della Biomin, 32 avicoli di 28 giorni di età sono stati tenuti, per 10 ore, in condizioni termoneutrali (23 gradi) o in condizioni di stress da calore (36 gradi). Ai fini dell’esperimento ai polli è stata somministrata, per via orale, una molecola marcatore (FITC-Dextran) e successivamente è stata misurata la sua presenza nel sangue, per valutare la permeabilità intestinale. Negli animali sottoposti a stress da calore, il valore della molecola marcatore risultava il doppio rispetto ai polli in condizioni termoneutrali.

Le endotossine, note anche come lipopolisaccaridi (LPS), fanno parte della membrana esterna della parete cellulare dei batteri gram-negativi (Escherichia coli, Salmonella). Gli LPS vengono rilasciati dalle pareti delle cellule batteriche mediante spargimento o lisi batterica. Esistono molte fonti naturali di endotossine tra cui l’aria, la polvere, il cibo, l’acqua e le feci, ma la fonte principale è il tratto gastrointestinale. Il pollame è esposto agli LPS per tutta la vita. Negli avicoli sani l’epitelio intestinale, la pelle o polmoni rappresentano una barriera efficace che impedisce il passaggio degli LPS nel flusso sanguigno. Una volta presenti, tuttavia, le endotossine possono indurre forti risposte immunitarie, indebolendo il sistema immunitario degli animali e compromettendone le prestazioni. Inoltre una risposta immunitaria gravemente pronunciata può portare a shock settico.

Fonte WattAgNet