In Canada finanziato un progetto per prevenire l’abbattimento di pulcini maschi

Il governo canadese fornirà 844.000 dollari agli allevatori di uova dell’Ontario per studiare modi per ridurre al minimo l’eliminazione dei pulcini maschi.

Il ministro dell’agricoltura Lawrence MacAulay ha annunciato che l’investimento sarà destinato all’assistenza nello sviluppo di una scansione elettronica per determinare il genere e la fertilità delle uova, contribuendo così ad aumentare la capacità e l’efficienza degli incubatoi. “L’industria canadese delle uova sta guidando la nostra economia e sta creando posti di lavoro. Il governo del Canada intende sostenere gli allevatori di uova dell’Ontario in questo studio, primo nel suo genere, che renderà il Canada un leader mondiale nel benessere degli animali. L’investimento contribuirà ad individuare una soluzione che applicata non solo in Canada ma in tutto il mondo, e manterrà l’industria delle uova salda e forte“.

In Canada l’industria delle uova contribuisce con oltre 1 miliardo di dollari l’anno all’economia nazionale e impiega oltre 17.000 persone.

La finalità del progetto finanziato è portare all’adozione commerciale della tecnologia di imaging che consente alle uova di essere sottoposte a scansione non invasiva subito dopo la loro posa. 

L’annuncio del finanziamento è stato accolto con favore dal parlamentare canadese Chris Bittle: “Il benessere degli animali è al centro dell’attenzione dei consumatori di oggi. Questo investimento aiuterà i produttori di uova dell’Ontario a crescere in modo etico ed efficiente le proprie attività, e a rimanere competitivi“.

Roger Pelissero, presidente di Egg Farmers of Canada, ha aggiunto che con questo finanziamento “il governo ha compiuto un passo significativo nel sostenere l’innovazione nel settore delle uova in Canada. Questo investimento è destinato ad una ricerca all’avanguardia, che offre nuove tecnologie e processi che aiuteranno a migliorare e rafforzare continuamente l’intera filiera delle uova, in Canada e in tutto il mondo

Il progetto è sostenuto dal Canadian Agricultural Adaptation Program, un’iniziativa di finanziamento che aiuta il settore agricolo a rimanere competitivo.

Due anni fa si sperava che questa tecnologia canadese potesse porre fine alla raccolta di pulcini maschili attraverso l’industria delle uova, ma la sua commercializzazione sta affrontando diversi ostacoli, nonostante l’interesse sia in Europa che nel Nord America.

Fonte Poultry World