Il settore degli insetti richiede modifiche normative

I produttori europei di insetti stanno spingendo affinché le proteine che ne derivano siano utilizzate in acquacoltura, e chiedono che la preparazione di linee guida per la loro applicazione come “novel food”.

Nella riunione dell’Assemblea Generale tenutasi il 19 settembre l’IPIFF, l’Organizzazione europea che rappresenta gli interessi dei Produttori di insetti per gli alimenti e i mangimi, ha chiesto di stabilire alcune modifiche normative al fine di poter autorizzare le proteine derivate dagli insetti nell’alimentazione dei pesci. L’IPIFF ha anche sottolineato la necessità di avviare una collaborazione nella preparazione delle domande per l’inserimento di determinati prodotti come “novel food“.

L’IPIFF mette in primo piano la sicurezza degli alimenti e dei mangimi, ha detto Antoine Hubert, Presidente dell’Associazione: i membri dell’IPIFF producono insetti per il mercato UE utilizzando solo materie prime di origine vegetale, per le quali l’Efsa non ha individuato rischi, e che devono risultare conformi alle migliori pratiche igieniche per l’allevamento e la trasformazione degli insetti (opinione da 8 ottobre 2015).

Questo è esattamente il caso dei membri dell’IPIFF che rispettano procedure molto severe di gestione del rischio, in conformità con la normativa di sicurezza alimentare e dei mangimi della Ue” ha aggiunto Hubert.

Per Tarique Arsiwalla, Vice Presidente IPIFF “l’adempimento di queste condizioni dovrebbe spianare la strada all’autorizzazione delle proteine provenienti dagli insetti insetti come mangime per il settore dell’acquacoltura. Per l’Associazione un nuovo status quo su questo tema ostacolerebbe la crescita del settore comunitario degli insetti, che ha una posizione leader a livello mondiale, pur limitando la disponibilità di questa promettente fonte di proteine per gli stessi agricoltori e clienti della Ue”.

L’Europa è fortemente dipendente dalle importazioni di proteine (70%) e riequilibrare questo squilibrio è tra le priorità comunitarie. Inoltre, autorizzare l’uso di proteine di origine animale provenienti da insetti in acquacoltura, accelererà gli investimenti stimolando una ulteriore crescita del settore. Infine, l’IPIFF ha sottolineato l’importanza di stabilire norme praticabili per i produttori di insetti che, sulla base della nuove Normativa sui Novel Foods, vogliono ricevere l’autorizzazione a commercializzare i loro prodotti come alimenti.

La collaborazione tra gli operatori e le autorità competenti di controllo è fondamentale in questo processo“, ha aggiunto Antoine Hubert. L’IPIFF ha deciso di creare una task force strategica per accompagnare i suoi produttori nei tavoli decisionali.

Fonte All About Feed