Il limite massimo di residui della paromomicina relativo alle uova di gallina

Sulla Gazzetta ufficiale europea 316 del 13 dicembre 2018 è stato pubblicato il Regolamento di esecuzione (UE) 2018/1967 della Commissione, del 12 dicembre 2018, che modifica il regolamento (UE) n. 37/2010 al fine di classificare la sostanza paromomicina per quanto riguarda il suo limite massimo di residui.

Nella tabella 1 dell’allegato del regolamento (UE) n. 37/2010 della Commissione sono riportate le sostanze farmacologicamente attive e la loro classificazione per quanto riguarda gli LMR negli alimenti di origine animale, in cui già figura la paromomicina come sostanza consentita per tutte le specie da produzione alimentare in rapporto a muscolo, fegato e rene.

L’Agenzia europea per i medicinali ha ricevuto una domanda di estensione alle uova di gallina e, sulla base del parere del comitato per i medicinali veterinari, l’EMA ha raccomandato di determinarne un LMR. L’EMA ha ritenuto opportuno estrapolare la voce relativa alla paromomicina alle uova di tutte le specie di pollame.

Per questo l’allegato del regolamento (UE) n. 37/2010 è modificato conformemente a quello del presente regolamento che entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea e si applica a decorrere dall’11 febbraio 2019.

Iscriviti alla newsletter
ISCRIVITI
close-link
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER