Il Laboratorio di riferimento europeo per la malattia vescicolare dei suini

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 24 del 27 gennaio 2018 è stata pubblicata la Decisione di esecuzione (UE) 2018/136 della Commissione, del 25 gennaio 2018, che designa il laboratorio di riferimento dell’Unione europea per l’afta epizootica e che modifica l’allegato II della direttiva 92/119/CEE del Consiglio per quanto riguarda il laboratorio di riferimento dell’Unione europea per la malattia vescicolare dei suini [notificata con il numero C(2018) 299].

A seguito della notifica del Regno Unito, il laboratorio indicato nell’allegato II della direttiva 92/119/CEE come laboratorio di riferimento dell’Unione europea per la malattia vescicolare dei suini e successivamente designato dalla decisione di esecuzione 2012/767/UE come laboratorio di riferimento dell’Unione europea per l’afta epizootica dovrà cessare le funzioni di laboratorio di riferimento dell’Unione europea per queste due malattie.

La Commissione, in stretta collaborazione con gli Stati membri, ha pubblicato un bando per la selezione e la designazione del laboratorio di riferimento dell’Unione europea per l’afta epizootica e, al termine della procedura di selezione, il laboratorio prescelto è il consorzio ANSES & CODA-CERVA istituito dal Laboratorio per la sanità animale dell’Agenzia nazionale di sicurezza sanitaria dell’alimentazione, dell’ambiente e del lavoro (ANSES), Maisons-Alfort, Francia, e dal Centro di ricerca veterinario e agrochimico (CODA-CERVA), Uccle, Belgio.

Con la presente Decisione il consorzio ANSES & CODA-CERVA viene formalmente designato come laboratorio di riferimento dell’Unione europea per l’afta epizootica a tempo indeterminato.

Il punto 6 dell’allegato II della direttiva 92/119/CEE, è soppresso.

La decisione di esecuzione 2012/767/UE è abrogata a decorrere dal 1 gennaio 2019.