IEC intensifica il proprio lavoro sull’influenza aviaria

Nell’ambito della sua mission la International Egg Commission (IEC) sta fornendo una serie di informazioni aggiuntive sulla lotta contro l’influenza aviaria. La IEC ha infatti annunciato che il Gruppo di esperti sull’AI ha prodotto un libretto focalizzato sulle misure di biosicurezza e contenente informazioni sulla vaccinazione. Ha inoltre aperto un canale diretto con l’OIE per affrontare qualsiasi preoccupazione sul legame tra il ceppo aviario H7N9 e la salute umana.

Julian Madeley, direttore generale dell’IEC, ha detto di sperare che nei prossimi mesi l’OMS entri a far parte dell’organizzazione, aggiungendo che è già stata programmata la prima riunione congiunta. Dell’IEC fanno già parte l’OIE e il Consumer Goods Forum. Madeley ha inoltre dichiarato che è importante che l’IEC sia in grado di preparare l’industria in caso di diffusione reale del virus H7N9.

Il presidente Ben Dellaert ha aggiunto che il libretto sulla biosicurezza prodotto dal Gruppo di esperti potrà essere utilizzato dalle aziende di tutto il mondo per prevenire la diffusione dell’influenza aviaria. Lo stesso vale per le informazioni riguardanti le vaccinazioni destinate a chi sta “pensando di utilizzare la vaccinazione in una regione o in un paese. Nel libretto sono contenuti argomenti a favore e contro la vaccinazione“.

Inoltre l’IEC ha fatto sapere che l’OIE sta esaminanto uno standard internazionale per le galline ovaiole, sebbene le tempistiche non siano ancora chiare. Questo lavoro è guidato da Kevin Lovell, che è stato per 11 anni Direttore esecutivo della South African Poultry Association. Lovell rappresenta l’IEC all’interno del Gruppo di lavoro sul benessere degli animali dell’OIE.

Fonte Poultry World