I rappresentanti del settore avicolo statunitense a Cuba

Una delegazione delle quattro organizzazioni che negli Stati Uniti rappresentano le industrie del pollame, delle uova e della soia hanno raggiunto Cuba per una missione commerciale esplorativa.

La missione è la prima di una serie di visite a Cuba, programmate dal governo USA a Cuba da quando, all’inizio dell’anno, sono state riavviate le relazioni tra i due paesi.

A marzo, il Segretario dell’Agricoltura Tom Vilsack aveva annunciato che l’USDA avrebbe promosso 22 programmi di ricerca e promozione agricola per condurre attività di verifica e scambio di informazioni autorizzate con Cuba.

Già nel 2000 tra i due paesi erano ripresi alcuni scambi di prodotti agricoli e, da quel momento, le spedizioni di prodotti avicoli statunitensi sono aumentate fino a far diventare Cuba il quarto sbocco, in termini di volume.

La missione abbina l’industria avicola con quella delle soia, perchè la prima consuma più della metà della farina di soia prodotta negli Stati Uniti.
La missione commerciale, appoggiata anche dell’Illinois Soybean Association e della Soybean Association Iowa, si concentra sulla possibilità di aumentare gli scambi agricoli tra i due paesi, e su una maggiore comprensione del sistema di distribuzione del cibo  a Cuba, oltre fornire spunti di discussione su questioni come la sicurezza biologica, la sicurezza alimentare e la nutrizione.

Fonte World Poultry