I premi a favore di impianti energetici alimentati a biomasse e biogas

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 110 del 13 maggio 2017 è stato pubblicato il Decreto del Ministero dell’Ambiente del 14 aprile 2017 recante “Disciplina delle condizioni di accesso all’incremento dell’incentivazione prevista dal decreto 6 luglio 2012 per la produzione di energia elettrica da impianti alimentati a biomasse e biogas”.

Il presente decreto stabilisce le modalità per la verifica e la comunicazione del rispetto delle condizioni di accesso al premio tariffario previsto dall’art. 8, comma 7, del decreto ministeriale 6 luglio 2012, inclusi i costi delle relative attività.  Stabilisce inoltre le caratteristiche e prestazioni minime del sistema di analisi delle emissioni, di seguito indicato come sistema SAE, utilizzabile ai fini dell’accesso al premio in alternativa al sistema di monitoraggio in continuo, di seguito indicato come sistema SME.

Il premio è corrisposto agli impianti individuati dall’art. 8, comma 4, lettere a) e b), del decreto ministeriale 6 luglio 2012.  Il periodo di accesso al premio decorre dal primo mese civile successivo alla data in cui il gestore dell’impianto utilizza un sistema SME o un sistema SAE soggetto a positiva verifica iniziale di idoneità e applica le procedure di cui all’art. 2, comma 1, lettera b), soggette a positiva verifica iniziale di idoneità.

I periodi in cui il sistema sia stato in esercizio prima di essere sottoposto a positiva verifica iniziale di idoneità non possono essere considerati ai fini dell’accesso al premio.