I listini della settimana – Verona e Cun conigli del 7 settembre 2018

Listini avicunicoli positivi hanno caratterizzato la prima seduta di settembre della piazza di Verona.

Sul mercato del vivo, infatti, segno più per i polli che guadagnano 3 centesimi rispetto alla settimana precedente e vengono quotati al minimo di 1,01 euro al chilo. In aumento anche tutte le tipologie di galline: +2 centesimi per pesanti e livornesi (rispettivamente 0,27 e 0,08 euro al chilo) e +3 centesimi per le rosse (quotate 0,18 euro al chilo).

Sul macellato in aumento di 10 centesimi i polli tradizionali e i busto (prezzo minimo 2,05 euro al chilo) e segno positivo anche per i tagli con petti a 5,30 euro al chilo (+10 centesimi) e cosciotti a 1,75 euro al chilo (+20 centesimi).

Tutte le tipologie di galline si apprezzano di 10 centesimi e raggiungono 1,60 euro al chilo.

Segno positivo anche per le uova Selezione: quelle in gabbia Small si apprezzano di 10 centesimi e raggiungono 8,50 euro/100 pezzi, mentre è di 20 centesimi l’aumento per le Medium (10,20 euro/100 pezzi), le Large (11,20 euro/100 pezzi) e le Xlarge (13,40 euro/100 pezzi). Per quanto riguarda invece le selezione a terra l’aumento di 10 centesimi riguarda Medium (13 euro/100 pezzi), le Large (13,90 euro/100 pezzi) e le XLarge (16,20 euro/100 pezzi).

Positivo anche l’andamento dei conigli: i macellati su Verona guadagnano 40 centesimi e raggiungono quota 4,50 euro al chilo, mentre la Cun conigli stabilisce un aumento di 18 centesimi per leggeri (1,79 euro al chilo) e pesanti (1,85 euro al chilo).

Per quanto riguarda l’andamento mensile l’analisi dei prezzi medi evidenzia la tenuta e sostanziale incremento delle quotazioni di agosto rispetto a luglio, in particolare per gli avicoli maggiori, sia sul vivo che sul macellato.

ANDAMENTO DEL MERCATO DI VERONA

Listino Piazza di VERONA – 7 SETT 18