I listini della settimana – Verona e Cun conigli del 23 settembre 2016

Sono state di segno positivo le contrattazioni che si sono svolte sulla piazza di Verona lo scorso 23 settembre.

Sul fronte del vivo segnaliamo l’aumento di 4 centesimi, rispetto alle contrattazioni precedenti, dei polli a terra leggeri (0,97 euro/chilo) e di quelli bianchi e gialli pesanti (1 euro/chilo).

La stagionalità spinge verso l’alto anche le quotazioni delle anatre (+ 5 centesimi) e dei tacchini. Questi sul vivo guadagnano 3 centesimi (1,23 euro/chilo il prezzo minimo raggiunto); sul fronte del macellato, invece, il guadagno è di 5 centesimi per i tacchini eviscerati (1,95 euro/chilo), di 15 per le fese e di 10 per le cosce (1,90 euro/chilo per quelle di tacchine e 1,60 euro al chilo per quelle dei tacchini).

Buone anche le performance dei conigli. Verona stabilisce per i macellati un aumento di 15 centesimi (4,30 euro/chilo), mentre la Cun conigli, con + 8 centesimi, fissa il minimo dei leggeri a 1,66 euro e quello dei pesanti a 1,72 euro al chilo.

listino-veronacun-23-09-2016

andamento-del-mercato-di-verona