I listini della settimana – Verona e Cun conigli del 22 giugno 2018

Difficile chiusura mese per la piazza di Verona che vede virare in negativo molte quotazioni dei listini avicunicoli.

Sul mercato del vivo segno meno per polli (a 1,03 euro al chilo) che perdono 13 centesimi, per anatre (2,40 euro al chilo) che si deprezzano di 5 e faraone (2,45 euro al chilo) con -7 centesimi. In calo anche tutte le tipologie di galline: -3 centesimi per pesanti (0,27 euro al chilo) e rosse (0,11 euro al chilo) e -2 centesimi per le livornesi (0,04 euro al chilo).

Per quanto riguarda il macellato -15 centesimi per i polli tradizionali e a busto (2,10 euro al chilo) e -10 per i busto rosticceria (2,20 euro al chilo). Si deprezzano di 10 centesimi tutte le tipologie di galline, le faraone macellate e le anatre.

Perdono 20 centesimi le cosce di tacchine (2,30 euro al chilo) e di tacchini (2,20 euro al chilo),

Segno negativo anche per i conigli che sul mercato del macellato di Verona si deprezzano di 10 centesimi (3,70 euro al chilo), mentre la Cun conigli stabilisce una riduzione di 4 centesimi sia per i leggeri (1,40 euro al chilo) che per i pesanti (1,46 euro al chilo).

Listino Piazza di VERONA 22-06-2018 ANDAMENTO DEL MERCATO DI VERONA