I listini della settimana – Verona e Cun conigli del 21 ottobre 2016

Positivo l’andamento delle contrattazioni che si sono svolte il 21 ottobre sulla piazza di Verona,

Sul fronte del vivo le galline pesanti guadagnano 2 centesimi (0,10 euro al chilo), quelle rosse 10 (0,27 euro al chilo) e quelle livornesi 7 (0,14 euro al chilo):

Arrotondamento in eccesso anche per i tacchini che con +2 centesimi vengono quotati 1,29 euro al chilo.

Le basse temperature stimolano anche la richiesta delle faraone che raggiungono quota 2,40 euro al chilo.

Per le galline aumenti confermati anche sul macellato: +15 centesimi per le tradizioali medie e le eviscerate leggere (1,65 euro al chilo) e +10 per le altre (1,60 euro al chilo),

Si apprezzano anche le faraone (+10 centesimi) e i tacchini: gli eviscerati guadagnano 5 centesimi, mentre è di 15 centesimi l’aumento delle cosce delle tacchine (2,25 euro al chilo) e dei tacchini (1,95 euro al chilo).

I conigli macellati pesanti vengono scambiati a 5,10 euro al chilo (+25 centesimi) e la Cun conigli ha stabilito un aumento di 13 centesimi per i leggeri (2,16 euro al chilo) e per i pesanti (2,22 euro al chilo).

In crescita anche le quotazioni delle uova Selezione che si apprezzano di 20 centesimi in tutte le tipologie.

listino-veronacun-21-10-2016

andamento-del-mercato-di-verona