I listini della settimana – Verona e Cun conigli del 12 gennaio 2018

Listini avicunicoli ridimensionati nel corso della prima seduta dell’anno della piazza di Verona.

Sul fronte del vivo le galline pesanti si deprezzano di 22 centesimi e vengono quotate 0,36 euro al chilo; le galline rosse e quelle livornesi perdono invece 56 centesimi arrivando rispettivamente a 0,34 e 0,14 euro al chilo.

In calo anche le anatre ora quotate 2,70 euro al chilo (-10 centesimi) e i tacchini a 1,45 euro al chilo (-5 centesimi).

Sul fronte del macellato -80 centesimi per le galline tradizionali ed eviscerate leggere e -30 per quelle eviscerate pesanti. La quotazione per tutte è di 2,20 euro al chilo. I tacchini perdono 10 centesimi sul busto (2,30 euro al chilo) e 30 sulla fesa (5,60 euro al chilo).

In calo di 1,30 euro tutte le uova Selezione in Gabbia, mentre quelle a Terra si deprezzano di 1,10 euro.

I conigli pesanti su Verona perdono 60 centesimi scendendo a 5 euro al chilo: anche la Cun conigli ha rivisto al ribasso le sue quotazioni determinando una riduzione di 30 centesimi sia per i leggeri (1,89 euro al chilo) che per i pesanti (1,95 euro al chilo).

L’analisi dei prezzi medi mensili evidenzia il buon andamento delle quotazioni di dicembre rispetto a quelle di novembre, in particolare per le galline, le uova e gli avicoli minori tradizionali.

ANDAMENTO DEL MERCATO DI VERONA

Listino Piazza di VERONA 12-01-2018