I listini della settimana – Verona e Cun conigli del 1 settembre 2017

Durante le contrattazioni svolte il 1 settembre a Verona sono stati decisi ancora numerosi aumenti per i listini avicunicoli.

Sul mercato del vivo i polli e i tacchini si apprezzano di 2 centesimi e arrivano rispettivamente a 1,16 e 1,43 euro al chilo.

Sul fronte del macellato +5 centesimi per i polli busto leggeri e tradizionali (entrambi 2,20 euro al chilo) e +10 centesimi per i busto rosticceria 2,35 euro al chilo. Per quanto riguarda i tagli aumento di 5 centesimi per petti (5 euro al chilo), cosciotti (2,05 euro al chilo) e ali (1,45 euro al chilo).

I tacchini a busto arrivano a 2,25 euro al chilo grazie ai 5 centesimi in più. I tagli invece si apprezzano di 10 e portano le fese a 5,70 euro al chilo e le cosce di tacchini a 2,20 euro al chilo.

Aumenti diffusi per tutte le tipologie di uova Selezione, sia in gabbia che a terra.

In aumento anche i conigli che su Verona acquistano 10 centesimi (macellati 3,90 euro al chilo), mentre la Cun conigli stabilisce un aumento di 5 centesimi sia per i leggeri (1,52 euro al chilo) che per i pesanti (1,58 euro al chilo).

Dall’analisi dei prezzi medi si evince il buon andamento di tutte le quotazioni di agosto rispetto a luglio.

Listino Piazza di VERONA 01-09-2017

ANDAMENTO DEL MERCATO DI VERONA