I listini della settimana – Milano 21 settembre 2016

L’abbassarsi delle temperature ha spinto verso l’alto i listini dei prodotti avicunicoli definiti sulla piazza di Milano.

Rispetto alla settimana precedente, sul vivo guadagnano 3 centesimi sia i polli leggeri (0,93 euro al chilo il prezzo minimo) che i pesanti (0,97 euro al chilo). E dopo un lungo periodo di stazionarietà si apprezzano di 3 centesimi anche i tacchini pesanti maschi/femmine (1,23 euro al chilo).

E’ invece di 4 centesimi il guadagno dei conigli leggeri (1,64 euro/chilo).

Sul fronte del macellato +10 centesimi per i polli tradizionali pesanti e super pesanti (1,85 euro al chilo) e per i busto leggeri 1,90 euro al chilo), mentre si apprezzano di 5 i busto rosticceria (2,05 euro al chilo). Per i petti l’aumento è di 20 centesimi (4,50 euro al chilo) e per i cosciotti di 10 (1,70 euro al chilo).

In crescita anche le quotazioni delle galline che in tutte le tipologie guadagnano 10 centesimi con un prezzo minimo generale di 1,40 euro al chilo.

Buona performance per i tacchini anche sul macellato. Maschi e femmine eviscerate raggiungono 1,92 euro al chilo (+5 centesimi); le fese raggiungono i 5 euro al chilo (+20 centesimi), mentre le cosce dei tacchini arrivano a 1,70 e quelle delle tacchine a 1,90.

Aumentano di 20 centesimi le quotazioni dei conigli macellati che arrivano a 4 euro al chilo.

listino-milano-21-sett-2016 andamento-del-mercato-di-milano