I listini della settimana – Forlì 7 novembre 2016

Dopo la breve sospensione delle contrattazioni in occasione del ponte di fine ottobre, la prima seduta di novembre della piazza di Forlì ha comportato una serie di variazioni positive dei listini.

Le quotazioni delle anatre aumentano di 5 centesimi e il loro prezzo minimo arriva a 2,45 euro al chilo. E’ invece di 3 centesimi l’apprezzamento dei tacchini, ora quotati 1,33 euro al chilo.

I piccioni arrivano a 6,40 euro al chilo, grazie all’aumento di 20 centesimi rispetto alla precedente quotazione. Per i conigli leggeri viene stabilito un aumento di 4 centesimi (2,24 euro al chilo) mentre per quelli pesanti l’aumento è di 2 centesimi (2,31 euro al chilo).

Buono anche l’andamento delle uova. Le Selezione Small aumentano di 10 centesimi (8,40 euro/100 pezzi), mentre le Medium (9 euro/100 pezzi), le Large (10 euro/100 pezzi) e le XLarge (12,50/100 pezzi) di 30.

Per le Naturali Medium e Large viene stabilito un incremento di 3 centesimi (rispettivamente 1,09 e 1,10 euro) mentre per le Small di 2 (0,90 euro al chilo).

Le quotazioni di ottobre, praticamente in tutte le tipologie di prodotto, sono risultate maggiori di quelle di settembre. Gli aumenti maggiori riguardano i polli e le galline, ma anche i tacchini (aumenti stagionali) e i conigli. Aumento generalizzato anche per le uova Selezione e Naturali.