Gli stati membri decidono di vietare la formaldeide nel mangime avicolo

Gli Stati membri dell’Unione Europea hanno appoggiato una proposta della Commissione che nega l’autorizzazione alla formaldeide come additivo per mangimi, portando così al termine una disputa di quasi 2 anni. Il voto dell’UE è avvenuto nel corso della riunione del Comitato permanente per le piante, gli animali, l’alimentazione e i mangimi (SCOPAFF), e conferma la volontà della Commissione di non consentire l’uso della formaldeide come conservante e miglioratore delle condizioni igieniche dei mangimi.

Sebbene la decisione non sia stata unanime, la Commissione ha dichiarato che 26 paesi hanno votato a favore, uno si è astenuto e uno ha votato contro.

La decisione, in attesa di essere pubblicata in Gazzetta ufficiale, pone fine a una complessa trama di indecisioni e cambi di posizione. La Commissione aveva originariamente raccomandato la ri-autorizzazione della sostanza chimica, ma gli Stati membri, in due anni, non sono stati in grado di raggiungere un accordo.

Lo scorso anno Polonia e Spagna avevano già smesso di inserire la sostanza nel mangime destinato al pollame, soprattutto a causa delle preoccupazioni legate al suo potenziale cancerogeno e alla sicurezza dei lavoratori: questo sebbene l’Efsa avesse affermato che il composto non causa il cancro e che potrebbe essere autorizzato come additivo per mangimi laddove venissero prese le misure necessarie alla protezione dei lavoratori.

La decisione ha causato la reazione di Anitox, produttore di formaldeide, che ha dichiarato a Feed Navigator.com che in Europa le decisioni non vengono più prese su base scientifica. “La Commissione europea e gli Stati membri sono contrari all’opinione scientifica, all’analisi dell’EFSA e alla visione schiacciante delle parti interessate pubblicate in occasione di una consultazione pubblica“.

La decisione arriva poco tempo dopo che il Centro europeo per il controllo delle malattie ha affermato, in un rapporto, che dopo anni di declino, i casi di salmonella attribuiti al pollame sono in aumento. L’American Feed Industry Association ha invitato la Commissione a rispondere alla consultazione “per fornire l’autorizzazione della formaldeide per il controllo della salmonella nei mangimi suini e avicoli“.

Fonte Poultry World