Focolaio di influenza aviaria in Ungheria

L’agenzia ungherese per la sicurezza alimentare ha rilevato un importante focolaio di influenza aviaria (AI), che ha comportato l’abbattimento di 9000 tacchini. Il focolaio è stato rinvenuto vicino al confine con la Romania.

Le misure di protezione per impedire il diffondersi del virus in tutta Europa sono già state avviate. Come da prassi le autorità ungheresi hanno stabilito una zona di protezione con un raggio di 3 km attorno all’area in cui è stato rilevato il virus, e una ulteriore zona di sorveglianza di 10 km.

L’Ungheria era stata recentemente dichiarata libera dal virus dell’aviaria, dopo che nel 2015 erano cessati alcuni focolai che avevano interessato il paese. Il Capo veterinario ha avviato un piano di gestione della crisi per mantenere l’attuale epidemia sotto stretto controllo.

Fonte Poultry News