Focolaio di Influenza aviaria H5N3 rilevata in Francia

Nei giorni scorsi, in un’azienda agricola del Maine-et-Loire, è stato riportato un focolaio di influenza aviaria a bassa patogenicità. Secondo l’Organizzazione Mondiale per la Salute Animale (OIE), l’epidemia è stata segnalata il 26 settembre dopo la conferma della presenza del ceppo H5N3 avvenuta il 25 settembre.

I test per il sequenziamento dei nucleotidi e per la PCR quantitativa in tempo reale (transcriptasi/polimerasi) sono stati effettuati presso il laboratorio nazionale di riferimento per l’influenza aviaria (ANSES) di Ploufragan, confermando la presenza del virus LPAI.

In totale sono stati individuati 8.500 capi a rischio e 6 tacchini morti. I rapporti dell’OIE confermano che i campioni sono stati raccolti a seguito di un sospetto clinico (riduzione delle uova) in un allevamento di tacchini. I tacchini sono stati abbattuti tra il 26 e il 27 settembre.

La fonte dell’epidemia non è ancora stata determinata e, di conseguenza, sono state applicate diverse misure di controllo, tra cui: controllo del movimento all’interno del paese, monitoraggio, abbattimento, sorveglianza all’interno della zona di contenimento e / o protezione. La vaccinazione è stata vietata e non vi è stato alcun trattamento degli uccelli colpiti.

Fonte The Poultry Site