Finanziata una ricerca sul vaccino contro la malattia di Marek

Recentemente il Pirbright Institute e il Roslin Institute hanno ricevuto un finanziamento per studiare come il virus della malattia di Marek (MDV) causi tumori nel pollame e per individuare un vaccino più efficace.

La malattia di Marek è altamente contagiosa e rappresenta una grave minaccia per l’industria avicola, comportando perdite stimate fino a 2 miliardi di dollari in tutto il mondo. Ogni anno vengono utilizzate quasi 22 miliardi di dosi di vaccino, ma il virus continua a evolversi in ceppi sempre più virulenti.

Il finanziamento, assegnato dal Consiglio di Ricerca delle Biotecnologie e Scienze Biologiche dell’Università degli Stati Uniti (BBSRC), consentirà agli scienziati del Pirbright e del Roslin di comprendere i percorsi coinvolti nella creazione del tumore durante l’infezione da MDV.

Il dottor Yongxiu Yao, capo della ricerca, ha spiegato che il team di ricerca “utilizzando il sistema di editing del gene CRISPR / Cas9, intende interrompere il gene di una proteina chiamata virus Meq che, secondo dati precedenti, è un fattore tumorale. Modificando il Meq e interrompendo il suo legame con altre proteine, il team sarà in grado di avere una comprensione più chiara dei percorsi coinvolti nella formazione del tumore, supportando la creazione di vaccini migliori“. Le modifiche al virus effettuate dal team di Pirbright saranno analizzate dai ricercatori del Roslin per identificare i principali percorsi essenziali per la produzione del tumore e indicheranno i migliori obiettivi per i futuri vaccini.

L’evoluzione dei ceppi altamente virulenti di MDV si è dimostrata estremamente problematica per l’industria avicola, in quanto molti dei vaccini attualmente utilizzati non inducono una protezione sufficiente contro le infezioni. Gli scienziati, quindi, studieranno il ruolo del Meq all’interno di un ceppo altamente virulento, e tenteranno di ridurre la sua virulenza eliminando o scambiando il suo gene. Se l’esperimento avrà successo potrebbe spianare la strada ad un nuovo vaccino in grado di proteggere contro i ceppi più distruttivi di MDV, e quindi migliorare il benessere degli animali e ridurre le perdite dell’industria avicola.

Fonte feedstuffs