Direttiva della Regione Emilia Romagna per lo svolgimento delle funzioni in materia di VAS, VIA, AIA ed AUA

La Regione Emilia Romagna, in relazione alle prime urgenti indicazioni relative ai compiti assegnati ad ARPAE, con delibera della Giunta regionale n. 2170 del 21 dicembre 2015 per quanto concerne VAS, VIA, AIA ed AUA, ha ritenuto la necessità di introdurre precisazioni e indicazioni di maggior dettaglio, in particolare in materia di VAS e della relativa definizione dei compiti assegnati ad ARPAE in relazione alle competenze della Città metropolitana di Bologna e delle Province, ed al fine di dettagliare le modalità di svolgimento dei procedimenti da VAS e di ValSAT.

Ha reputato necessario, inoltre, fornire precise indicazioni circa lo svolgimento della Conferenza dei servizi in seguito alle novità introdotte dal D. Lgs 30 giugno 2016 n. 127 che sostituisce gli articoli 14, 14-bis, 14-ter, 14-quater e 14-quinques della legge 241 del 1990, nuove modalità di lavoro della Conferenza di Servizi che si applicano a tutti i procedimento avviati successivamente al 28 luglio 2016, data di entrata in vigore del D. Lgs n. 127 del 2016.

Ha valutato necessario, altresì, fornire precise indicazioni circa le modalità di applicazione della innovativa disposizione dell’articolo 4, comma 4, del D. Lgs n. 127 del 2016; infatti, tale comma 4 dispone che qualora un progetto sia sottoposta a procedura di VIA di competenza regionale, tutte le autorizzazioni, i pareri, i nulla osta e gli assensi, comunque denominati, sono acquisiti nell’ambito di un’unica Conferenza di servizi che ha carattere decisorio e che si svolge in modalità simultanea e che è indetta dall’amministrazione competente al rilascio della VIA.

Infine, ha fornito precise indicazioni circa le modalità di svolgimento del procedimento unico per l’approvazione dei progetti delle opere pubbliche e delle opere di interesse pubblico che, ai sensi dell’articolo 36-ter della LR n. 20 del 2000, per le opere di rilievo comunale e provinciale soggette a procedura di verifica (screening) o a procedura di V.I.A., di competenza di un ente sovraordinato ai sensi dell’articolo 5 della legge regionale 18 maggio 1999, n. 9, è curato da tale ente sovraordinato.

A tale scopo, è stata approvata dalla Giunta Regionale la Delibera n. 1795 del 31/10/2016Approvazione della direttiva per lo svolgimento delle funzioni in materia di VAS,VIA, AIA ed AUA in attuazione della L.R. n. 13 del 2005. Sostituzione della direttiva approvata con DGR n. 2170/2015”.

La presente Delibera entra in vigore dalla data della sua approvazione in Giunta Regionale e quindi dal 31/10/2016.

Fonte Regione Emilia Romagna