Diarrea epidemica suina: immunizzazione orale o parenterale?

Nello studio dal titolo ““Evaluation of responses to both oral and parenteral immunization modalities for porcine epidemic diarrhea virus in production units” è stata analizzata la risposta immune (IgG anti-virus della diarrea epidemica suina [PEDV] nel siero e anticorpi neutralizzanti antivirali nel latte) indotta da diverse combinazioni di 2 modalità di immunizzazione, in unità produttive non correlate e in sedi diverse.

Gli anticorpi anti-PEDV non erano identificabili nel siero e nel latte del gruppo di controllo (non vaccinati e non infetti). Le scrofe dell’unità che riceveva solo il vaccino PED (2 dosi) rimanevano naive per il virus selvaggio e non sviluppavano titoli anticorpali neutralizzanti anti-PEDV nel latte pari a quelli delle altre 3 unità produttive che avevano ricevuto l’immunizzazione orale.

I titoli anticorpali anti-PEDV nel latte delle scrofe sottoposte a immunizzazione orale sembravano avere una maggiore durata rispetto alle IgG antivirali sieriche. Ciò indica che l’immunizzazione orale può essere la modalità più efficace per PEDV, soprattutto relativamente alla produzione di livelli anticorpali antivirali nel latte, concludono gli autori.

Fonte Vet Journal