Confezioni di pollo “no-touch” per i Millenials britannici

Sainsbury’s, la terza catena di supermercati del Regno Unito. ha annunciato che da maggio 2018 introdurrà confezioni no-touch per i suoi prodotti di pollo in pezzi. L’originale packaging è rivolto a chi non ama toccare la carne cruda durante la preparazione dei pasti.

Secondo un sondaggio pubblicato su Mintel, 2 britannici su 5 (39%), di età compresa tra i 16 e i 34 anni, affermano che è difficile capire quando la carne viene cotta a una temperatura sicura, e oltre un terzo (37%) dei giovani cuochi afferma che preferisce non maneggiare carne cruda durante la preparazione.

In un’intervista al The Sunday Times, Katherine Hall, responsabile Sviluppo prodotti di carne, pesce e pollame di Sainbury’s, ha affermato che molti giovani sono “spaventati” dall’idea di toccare carne cruda. Questo genere di timore è legato a quello di contrarre un’intossicazione alimentare causata da E. coli.

Sainsbury’s ritiene che sia sconcertante che così tanti giovani non capiscano come manipolare, preparare e cucinare in modo sicuro la carne; hanno quindi colto al volto l’opportunità di ridurre la superficie di contatto della carne con cui le persone devono avere a che fare per prepararla. Il packaging Doypack permette quindi di versare il contenuto in padella, semplicemente strappando la parte superiore della confezione.

Non sono mancate le perplessità legate all’uso extra di plastica non biodegradabile richiesta per produrre questo tipo di confezione.

Fonte The Poultry Site