Circa 200 delegati al Mediterranean Poultry Summit

A bordo di una nave da crociera, i comitati scientifici e l’organizzazione della Mediterranean Poultry Network della World Poultry Science Association (WPSA), circa 200 delegati provenienti da 33 paesi, hanno partecipato al Mediterranean Poultry Summit per approfondire una serie di argomenti di interesse dell’industria avicola della regione del Mediterraneo.

Le sessioni del programma scientifico hanno riguardato temi come nutrizione del pollame, prebiotici e probiotici, ambiente, genetica, economia, accasamenti, salute. Particolare attenzione è stata posta alle esigenze specifiche dei paesi del Mediterraneo.

Molto interesse hanno destato alcuni temi caldi come l’utilizzo di nuove fonti proteiche provenienti dagli insetti, la sostituzione della farina di soia con ingredienti alternativi, un allevamento rispettoso dell’ambiente, il benessere degli animali durante il trasporto, le visite di controllo presso i supermercati, le previsioni sul consumo e la produzione dei prodotti avicoli.

Istituito nel 2008, il Mediterranean Poultry Network ha come obiettivo promuovere le attività di WPSA in tutti i paesi della regione del Mediterraneo, con particolare attenzione per le zone orientali e meridionali. I precedenti summit sono stati ospitati in Libano, Egitto, Turchia e Grecia. Il sesto Summit si terrà nell’autunno del 2018.

Fonte WattAgNet