Chi mangia uova segue una dieta migliore

Secondo i dati di uno studio condotto dalla Commonwealth Scientific and Industrial Research Organisation (CSIRO) chi consuma uova segue una dieta di migliore qualità.

I risultati del rapporto Healthy Diet Score (HDS) indicano che gli australiani consumano circa 5,7 uova a settimana, quasi una al giorno.
Il rapporto HDS riassume i risultati provenienti da oltre 86.500 adulti che hanno partecipato a un sondaggio on-line scientificamente validato. L’indagine ha valutato l’assunzione di cibo personale rispetto alle linee guida dietetiche australiane, secondo le quali non risultano rischi associati al consumo di uova. In particolare il consumo giornaliero di uova non è associato ad aumento del rischio di malattie coronariche.

Per una buona salute, le linee guida raccomandano l’inclusione giornaliera di alimenti proteici, comprese le uova: due uova di grandi dimensioni (120g) forniscono una porzione di proteine.

La ricerca ha dimostrato che gli australiani sotto i 35 anni mangiano il maggior numero di uova, mentre gli over 60 ne consumano molto meno. Questo indica un potenziale stimolo verso questa fascia di età che potrebbe inserire un maggior numero di uova nella dieta per contribuire a soddisfare le loro esigenze nutrizionali quotidiane, spingendo verso l’alto il mercato.

Manny Noakes, Direttore di Ricerca della CSIRO, ha detto che “tutti abbiamo bisogno di mangiare meno cibi spazzatura, e aggiungere alla nostra dieta cibi integrali per raggiungere un livello di salute migliore. La nostra ricerca ha dimostrato che un maggiore consumo di uova è stato associato ad una dieta con un punteggio di qualità maggiore. Le uova sono un alimento integrale estremamente nutriente, una scelta ottimale in una dieta quotidiana sana ed equilibrata“.

Fonte The Poultry Site