Carrefour lancia la prima blockchain alimentare per la linea di polli ruspanti

Carrefour lancia la prima blockchain alimentare in Europa, e per la precisione in Francia. Il sistema è stato implementato per la linea di polli ruspanti Carrefour Quality Line Auvergne e verrà esteso ad altri otto settori entro la fine del 2018: uova, formaggio, latte, arance, pomodori, salmone e carne macinata. Un sistema innovativo che garantisce ai consumatori la completa tracciabilità del prodotto.

La blockchain è un database digitale sicuro e a prova di manomissione su cui sono archiviate tutte le informazioni trasmesse dagli utenti. Applicato al settore alimentare, consente a ciascun attore nella catena di fornitura (produttori, trasformatori e distributori) di fornire informazioni sulla tracciabilità relative a ciascun lotto (date, luoghi, edifici per bestiame, canali di distribuzione, potenziale trattamento ecc…). I benefici della blockchain applicata alle catene alimentari sono numerosi: per i consumatori, risponde alla necessità di una maggiore trasparenza; per gli allevatori, consente loro di migliorare la loro produzione e il loro know-how. Per il marchio, consente di condividere con tutti i suoi partner un database sicuro e garantire ai clienti una maggiore sicurezza alimentare.

Concretamente, grazie al QRCode presente sull’etichetta del prodotto, il consumatore accede tramite il suo smartphone alle informazioni sul prodotto e sul relativo corso, dal luogo di allevamento fino alla collocazione sullo scaffale: per la linea di prodotti di pollo Auvergne, ad esempio, il consumatore sarà in grado di conoscere il luogo e il modo di allevamento, il nome dell’allevatore, il cibo ricevuto (nutrito con cereali francesi e soia, senza Ogm…), l’assenza di trattamento (senza antibiotici…), le etichette e il luogo del macello.

Fonte EfaNews