Burger King passa al pollo “senza antibiotici”

Negli Stati Uniti diverse catene di fast food hanno annunciato l’intenzione di acquistare solo pollo allevato senza l’uso di antibiotici.
Gli ultimi in ordine di tempo sono stati Burger King e Tim Hortons, che con questa mossa intendono venire incontro alla richiesta dei consumatori di ridurre l’utilizzo di antibiotici “clinicamente importanti” per la medicina umana.

Secondo Restaurant Brands International, proprietario di entrambe le catene, Il passaggio sarà completato nei punti vendita Burger King statunitensi nel 2017 e in quelli canadesi nel 2018.

Già McDonald aveva annunciato nei mesi scorsi la decisione di vendere negli USA solo polli che allevati senza l’uso di antibiotici importanti per la medicina umana. Anche la catena Wendy ha annunciato l’intenzione di eliminarli gradualmente entro il 2017. Il passaggio di Chick-fil-A è previsto entro la fine del 2019. Solo KFC non ha ancora preso una posizione in proposito.

Fonte Poultry News