Autorizzati preparati e sostanze come additivi per mangimi

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 262 del 19 ottobre 2018 sono stati pubblicati numerosi Regolamenti relativi all’autorizzazione a preparati e sostanze come additivi per mangimi.

Il Regolamento di esecuzione (UE) 2018/1564 della Commissione, del 17 ottobre 2018, relativo all’autorizzazione di un preparato di dolomite-magnesite come additivo per mangimi destinati a tutte le specie animali, ad eccezione delle vacche da latte e di altri ruminanti per la produzione lattiero-casearia, dei suinetti svezzati e dei suini da ingrasso.

Il preparato in esame, appartenente alla categoria “additivi tecnologici”, e al gruppo funzionale “antiagglomeranti” è stato autorizzato in precedenza per dieci anni come additivo per mangimi destinati a vacche da latte e altri ruminanti per la produzione lattiero-casearia, suinetti svezzati e suini da ingrasso. Con il presente regolamento viene autorizzato come additivo per mangimi nell’alimentazione animale alle condizioni indicate nell’allegato.

Il Regolamento di esecuzione (UE) 2018/1565 della Commissione, del 17 ottobre 2018, è relativo ad un preparato di endo-1,4-beta-mannanasi prodotta da Paenibacillus lentus (DSM 28088) come additivo per mangimi destinati a polli da ingrasso, pollastre allevate per la produzione di uova, specie avicole minori escluse le specie volatili ovaiole, tacchini da ingrasso, tacchini allevati per la riproduzione, suinetti svezzati, suini da ingrasso e specie suine minori (titolare dell’autorizzazione Elanco GmbH). Il preparato indicato, appartenente alla categoria “additivi zootecnici” e al gruppo funzionale “promotori della digestione”, è autorizzato come additivo nell’alimentazione animale alle condizioni indicate nell’allegato del Regolamento in esame.

Il Regolamento di esecuzione (UE) 2018/1566 della Commissione, del 18 ottobre 2018, è relativo all’autorizzazione del preparato di endo-1,3 (4) -beta-glucanasi ed endo-1,4-beta-xilanasi prodotte da Aspergillus niger (NRRL 25541) e di alfa-amilasi prodotta da Aspergillus niger (ATCC66222) come additivo per mangimi destinati a suinetti svezzati e specie suine minori (svezzate) e recante modifica del regolamento (CE) n. 1453/2004 (titolare dell’autorizzazione Andrès Pintaluba SA) La valutazione del preparato di endo-1,3(4)-beta-glucanasi ed endo-1,4-beta-xilanasi prodotte da Aspergillus niger(NRRL 25541) e di alfa-amilasi prodotta da Aspergillus niger (ATCC66222) dimostra che sono soddisfatte le condizioni di autorizzazione stabilite all’articolo 5 del regolamento (CE) n. 1831/2003, pertanto lo stesso, appartenente alla categoria “additivi zootecnici” e al gruppo funzionale “promotori della digestione”, è autorizzato come additivo per mangimi nell’alimentazione animale alle condizioni indicate nell’allegato. Nell’allegato II del regolamento (CE) n. 1453/2004, è soppressa la voce E 1612. Il preparato e i mangimi che lo contengono , prodotti ed etichettati prima dell’8 maggio 2019 in conformità delle norme applicabili prima dell’8 novembre 2018, possono continuare a essere immessi sul mercato e utilizzati fino a esaurimento delle scorte esistenti.

Il Regolamento di esecuzione (UE) 2018/1567 della Commissione, del 18 ottobre 2018, che rettifica il regolamento di esecuzione (UE) 2018/249 relativo all’autorizzazione delle sostanze taurina, beta-alanina, L-alanina, L-arginina, acido L-aspartico, L-istidina, D,L-isoleucina, L-leucina, L-fenilalanina, L-prolina, D,L-serina, L-tirosina, L-metionina, L-valina, L-cisteina, glicina, glutammato monosodico e acido L-glutamico come additivi per mangimi destinati a tutte le specie animali e della sostanza L-cisteina cloridrato monoidrato per tutte le specie ad eccezione di gatti e cani. Considerato che sono stati trovati una serie di errori, il regolamento di esecuzione (UE) 2018/249 è rettificato in conformità all’allegato del presente regolamento.

Il Regolamento di esecuzione (UE) 2018/1568 della Commissione, del 18 ottobre 2018, è relativo all’autorizzazione di un preparato di fumonisina esterasi prodotta daKomagataella phaffii (DSM 32159) come additivo per mangimi destinati a tutti i suini e a tutte le specie di pollame. Il preparato specificato nell’allegato, appartenente alla categoria “additivi tecnologici” e al gruppo funzionale “sostanze per la riduzione della contaminazione dei mangimi dalle micotossine”, è autorizzato come additivo per mangimi nell’alimentazione animale alle condizioni indicate nell’allegato.

Infine il Regolamento di esecuzione (UE) 2018/1569 della Commissione, del 18 ottobre 2018, modifica il regolamento di esecuzione (UE) n. 1110/2011 relativo all’autorizzazione di un preparato enzimatico di endo-1,4-beta-xilanasi prodotta dal Trichoderma reesei(CBS 114044) come additivo per mangimi destinati a galline ovaiole, specie avicole minori e suini da ingrasso (titolare dell’autorizzazione Roal Oy). Nel parere del 6 marzo 2018 l’Efsa ha concluso che la riduzione del tenore minimo da 24 000 BXU a 12 000 BXU per le galline ovaiole e da 24 000 BXU a 20 000 BXU per i suini da ingrasso non ha un’incidenza negativa sulla salute degli animali, sulla salute umana o sull’ambiente e che le nuove dosi proposte sono efficaci per le specie bersaglio. Pertanto ‘allegato del regolamento di esecuzione (UE) n. 1110/2011 è sostituito dal testo figurante nell’allegato del presente regolamento.