Autorizzati nuovi additivi per mangimi destinati a polli, ovaiole e suini

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 138 del 25 maggio 2017 sono stati pubblicati due Regolamenti he autorizzato alcuni additivi per mangimi.

Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/895 della Commissione, del 24 maggio 2017, autorizza un preparato di 3-fitasi prodotta da Komagataella pastoris (CECT 13094) come additivo per mangimi destinati a polli da ingrasso e galline ovaiole (titolare dell’autorizzazione Fertinagro Nutrientes S.L.).

Il preparato specificato nell’allegato, appartenente alla categoria “additivi zootecnici” e al gruppo funzionale “promotori della digestione”, è autorizzato come additivo destinato all’alimentazione animale alle condizioni stabilite in tale allegato.

Il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/896 della Commissione, del 24 maggio 2017, autorizza un preparato di 6-fitasi prodotta da Trichoderma reesei (ATCC SD-6528) come additivo per mangimi in forma solida destinati a tutte le specie di pollame e di suini (diversi dai suinetti lattanti) [titolare dell’autorizzazione Danisco (UK) Ltd]

Il preparato specificato nell’allegato, appartenente alla categoria “additivi zootecnici” e al gruppo funzionale “promotori della digestione”, è autorizzato come additivo destinato all’alimentazione animale alle condizioni stabilite in tale allegato.

Entrambi i regolamenti entrano in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.