Appello per salvare razze avicole rare

Alcuni giorni fa nel Regno Unito è stato lanciato un appello per aiutare a preservare alcune tra le più rare razze di pollame.

Alcune di queste solo talmente rare che alcuni esemplari sono stati ospitati presso la National Poultry Collection.

Negli ultimi tempi, in diversi momenti dell’anno, l’intero stock conosciuto dei riproduttori Brussbar, Modern Langshan e genuine Burmese Bantam era stato ospitato alla Collection.

Andrew Sheppy, direttore del Cobthorn Trust, che sovrintende il NPC, ha detto che il compito di mantenere lo stock di riproduzione attraverso un gran numero di razze e specie è enorme. E’ sempre in crescita la richiesta verso la Collection di ospitare altre razze e linee di sangue in via di estinzione. “Il costo è di circa 500 sterline all’anno per ogni popolazione che deve essere nutrita e correttamente gestita. In questo paese non riceviamo alcun finanziamento pubblico per il lavoro che facciamo”.

In un articolo apparso sulla newsletter Rare Breeds Survival Trust Winter 2016 Ark, Sheppy ha detto che in occasione del trentesimo anniversario del Cobthorn Trust, è stato lanciato un appello per finanziare un ulteriore sviluppo della raccolta della Collection, per assicurarne il futuro.

Senza il lavoro della National Poultry Collection, il sostegno della Cobthorn Trust e gli sforzi del personale, le specie Brussbar, Langshan Modern e Geniune Burmese Bantam sarebbero certamente estinte. Il mantenimento di un nucleo ben documentato di riproduttori è una giustificazione sufficiente per la National Poultry Collection” ha aggiunto Sheppy.

Secondo il Rare Breeds Survival Trust (RBST) la preoccupazione deriva dal fatto che un gran numero di razze sono supportate da un numero di riproduttori molto esiguo.
La Lista delle razze avicole a rischio, che comprende polli, tacchini, anatre e oche, contiene 74 razze e 45 di queste, evidenziate dal Gruppo di lavoro di RBST, sono particolarmente a rischio.

Uno degli obiettivi del Gruppo è incoraggiare un più ampio gruppo di riproduttori. Nel corso del prossimo anno, il gruppo prevede di rafforzare le sue attività e analizzare alcune opzioni a lungo termine, tra cui lo sviluppo di opportunità con i principali studiosi nel Regno Unito e di altri paesi.

Fonte Farmers Weekly Interactive