Alcuni consigli utili per combattere i batteri

Il Centro di ricerca dell’Università dei Stato del Kansas sta promuovendo in tutto il paese una campagna nazionale sulla sicurezza alimentare e la giusta manipolazione del pollame.

Il Partenariato per l’Educazione alla sicurezza alimentare, ente senza scopo di lucro che fornisce ai consumatori dati e comunicazione scientifica per ridurre il rischio di malattie alimentari. sta utilizzando il lavoro fatto dal Centro per l’analisi sensoriale e comportamentale dell’Università per la campagna “Don’t wing it: practice safe poultry handling” cui partecipano anche Wal-Mart, Publix e altri supermercati del paese.

Negli ultimi anni i ricercatori dell’Università hanno condotto diversi studi sulla sicurezza alimentare, e hanno sviluppato i suggerimenti utilizzati all’interno della campagna. Le informazioni saranno diffuse attraverso affissioni nei negozi alimentari, circolari, borse per la spesa, sulle confezioni dei prodotti freschi, in molte tipologie di negozi.

La ricerca sulla sicurezza alimentare condotta nel Centro per l’analisi sensoriale e comportamentale dei consumatori è fondamentale per il nostro obiettivo: garantire ai consumatori i prodotti e le informazioni migliori per aiutarli a vivere una vita sana, felice e produttiva” ha dichiarato Edgar Chambers IV, co-direttore del Centro e professore universitario “Il fatto che un ente nazionale come il Partenariato per l’educazione alla sicurezza alimentare abbia scelto di utilizzare, come base della loro nuova campagna nazionale, le ricerche che abbiamo condotto, dimostra l’importanza di ciò che facciamo“.

La ricerca, che ha coinvolto anche la Tennessee State University e RTI International, è stata finanziata dall’Istituto Nazionale per l’alimentazione e l’agricoltura del Dipartimento agricolto degli Stati Uniti.

La scienza sensoriale ne è protagonista” ha detto Chambers “Abbiamo condotto delle indagini, abbiamo visto come i consumatori acquistano i prodotti nei negozi di generi alimentari e come li conservano nelle loro case. Abbiamo anche osservato i loro comportamenti quando li cuociono e condotto tanti altri studi focalizzati sulla sicurezza alimentare”.

Chambers ha osservato che semplici comportamenti potrebbero aiutare i consumatori a maneggiare con più cura il pollame e la carne e, a tal proposito, hanno fornito alcuni suggerimenti. A cominciare dai negozi che dovrebbero disinfettare le maniglie dei carrelli. Gli studi hanno mostrato che l’85% delle persone mette ci mette le mani sopra dopo aver preso o manipolato pollame crudo, e 49% delle loro mani erano sporche del liquido contenuto nella vaschetta del prodotto.

E’ importante utilizzare borse apposite per carne e pollame per portare i prodotti a casa. Le mani devono essere lavate sia prima che dopo la preparazione degli alimenti. Uno studio universitario ha dimostrato che il 90% dei consumatori ha provocato contaminazioni incrociate proprio durante la preparazione del pasto.

La cottura della carne e del pollame dovrebbe essere controllata con un termometro. Uno studio ha dimostrato che solo il 57% dei consumatori utilizza un termometro per i polli interi e solo il 12-26% lo usa per pezzi più piccoli. Allo stesso modo, gli studi dimostrano che l’illuminazione a LED presente nella cucina ha modificato la percezione del livello di cottura del pollo nel 50% dei consumatori.

Il team universitario continuerà la ricerca permettendo di aggiungere importanti tasselli alla campagna prevista per il prossimo anno, ha concluso Chambers. Il Centro ha una seconda sede presso il campus universitario di Olathe, dove i ricercatori stanno conducendo studi sulla cottura alla griglia.

Fonte The Poultry Site