Consigli su come affrontare alcune posizioni sull’alimentazione

Per far sentire la propria voce in tema di salute e nutrizione, i produttori avicoli americani dovrebbero porre maggiore attenzione ai consumatori particolarmente attenti ad una sana alimentazione e fare riferimento a scienziati e ricerche.

In un mercato composto da un pubblico scettico nei confronti dell’industria alimentare, e diviso sulle scienze dell’alimentazione, le ideologie influenzano che i pensieri e le tendenze all’acquisto dei consumataori, possono offrire indizi utili.

Secondo uno studio del Pew Research Center, dal titolo “The New Food Fights: U.S. Public Divides Over Food Science” esiste una differenza nelle preferenze alimentari delle persone in base alle loro convinzioni su due generi di alimenti in particolare: quelli biologica e quelli geneticamente modificati (GM).

Solo tre dei numerosi reperti documentati nello studio includono i seguenti gruppi: due gruppi di americani si concentrano su questioni alimentari: chi si occupa della questione degli alimenti geneticamente modificati e chi di una sana alimentazione; gli americani focalizzati sul cibo sono più propensi ad acquistare prodotti biologici e OGM-free e i giovani adulti vedono i prodotti bio come una manna per la salute; la fiducia nelle informazioni provenienti dalle industrie leader del settore alimentare è più bassa nella popolazione profondamente preoccupata degli alimenti geneticamente modificati.

Lo studio fornisce ai responsabili del marketing del settore avicolo 5 consigli:
Enfatizzare una sana alimentazione – E’ il punto focale per far uscire il settore avicolo vincitore. Le ideologie alimentari sono molteplici, e influenzare le credenze relative ad un singolo argomento o fattore (nutrizione e salute) può permettere di influenzare il comportamento relativo a un’altro argomento, relativamente al quale le posizioni sono più morbide.

Essere scrupolosi con i dati scientifici – I risultati scientifici sono un punto di forza per l’industria avicola, che in questo modo, protegge la sua credibilità. Il pubblico è scettico e crede che l’industria alimentare influenzi i risultati delle richeche. E’ quindi necessario utilizzare i risultati scientifici con cura.

Non sottovalutare la tendenza vegana – Vegani e vegetariani sono attualmente una minoranza, ma sono molto presenti nelle generazioni più giovani. Le persone con allergie alimentari hanno più probabilità di essere vegane o vegetariane, suggerendo che alcune restrizioni alimentari hanno origine da reazioni avverse a certi alimenti.

Prestare attenzione ai consumatori con allergie – Il 15% degli statunitensi adulti segnalano almeno una allergia alimentare. Affrontare questo tipo di esigenze dei consumatori può aiutare a superare la resistenza nei confronti dei prodotti avicoli sviluppata relativamente ad altri argomenti o fattori.

Concentrarsi sui social network – Essere sempre presenti sui social network, che sono estremamente importanti per i consumatori più giovani. Il sondaggio Pew Research Center ritiene che le persone con simili filosofie alimentari tendano a raggrupparsi insieme in rete.

Le ideologie alimentari sono molteplici e possono far riferimento a caratteristiche diverse: per questo far cambiare opinione su alcuni aspetti può influenzare, in maniera inaspettata, il comportamento anche nei confronti di altri. Comprendere questi comportamenti di consumo e cercare di modificarli richiede un approccio olistico.

Fonte WattAgNet