Agrifirm sta per vendere un impianto di mangimi  composti

Royal Agrifirm Group e Hauptgenossenschaft Nord AG (HaGe) hanno raggiunto un accordo sulla vendita dell’impianto di mangimi composti Agrifirm sito a Drentwede. La vendita è il risultato di una ridefinizione della strategia del settore alimentazione animale di Agrifirm in Germania.

Con la vendita dell’impianto di Drentwede, Agrifirm anticipa le mutevoli condizioni di mercato e la crescente complessità del mercato tedesco. L’impianto di Drentwede produce principalmente alimenti destinati ai maiali, che vengono venduti in gran parte all’interno della regione. Dopo la conclusione della vendita, HaGe eliminerà la produzione di mangimi convenzionali e concentrerà sempre di più l’attenzione sulla produzione di mangimi biologici. I contratti in corso con i clienti della centrale di Drentwede saranno rispettati e seguiti da Agrifirm.

Questo passo conclude la ridefinizione della nostra strategia nel settore tedesco dei mangimi composti“, ha affermato Ronald van de Ven, amministratore delegato di Agrifirm Northwestern EuropeAgrifirm continua a servire attivamente il mercato della regione tedesca Weser Ems attraverso i suoi impianti olandesi. Inoltre, Inoltre si concentrerà fortemente su una ulteriore espansione della sua quota di mercato“.

A seguito dell’acquisizione dell’impianto di Drentwede, HaGe intensificherà le sue operazioni nel mercato nord-occidentale tedesco, un passo in linea con la sua strategia commerciale. “L’inclusione dell’impianto di Drentwede nell’assetto logistico di HaGe completa i prodotti e i servizi forniti dalla filiale BSG Betriebsmittel Service Logistik GmbH & Co. KG (BSL). Si tratta di uno sviluppo nell’offerta di servizi per i nostri clienti e un rafforzamento dei rapporti commerciali esistenti” hanno dichiarato i direttori esecutivi Markus Grimm e Henrik Madsen.

Il Consiglio operativo di Agrifirm e i suoi dipendenti sono stati informati della vendita di Drentwede. L’acquisizione da parte di HaGe dell’impianto di mangimi composti in Drentwede è subordinata all’approvazione delle autorità garanti della concorrenza.

Fonte WattAgNet