Ad Hong Kong piano d’azione per regolamentare l’uso di antibiotici

Al fine di contenere la crescente resistenza antimicrobica, il governo di Hong Kong ha lanciato un piano d’azione quinquennale che impedisce agli allevatori di abusare dell’uso di antibiotici sugli animali.
Il documento che riporta la Strategia e il Piano d’azione sull’Antibiotico resistenza (2017-2022), è stato approvato dal Comitato direttivo ad alto livello sulla AMR, e adotta l’approccio “One Health” raccomandato dagli organismi sanitari internazionali.

Secondo quanto riportato dal media EJ Insight, l’approccio consente a diversi settori di lavorare insieme e ottenere migliori risultati in termini di salute pubblica, in particolare per quanto riguarda la sicurezza alimentare, il controllo delle malattie infettive animali e la lotta contro la resistenza agli antibiotici, come richiesto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Per quanto riguarda nello specifico gli allevamenti, attualmente, le aziende possono acquistare e possedere 20 tipi di antibiotici autorizzati dal Dipartimento Agricoltura, Pesca e Conservazione.  Il piano d’azione prevede che il governo locale interrompa l’emissione di permessi sugli antibiotici e che il loro utilizzo sia soggetto a prescrizione veterinaria e solo se necessario.

Alcuni allevatori e proprietari di aziende agricole sono preoccupati per la mancanza di servizi veterinari in città, ma il dottor Howard Wong Kai-hay, ex veterinario dell’AFCD, ha dichiarato che il problema non esiste perché ogni anno oltre 70 veterinari arrivano ad Hong Kong per lavorare.

Nel frattempo, il legislatore Helena Wong ha criticato il governo per la sua visione miope, dato che la maggior parte del pollame in vendita ad Hong Kong è importato e il piano d’azione non presenta alcuna misura per controllare tali importazioni. Wond suggerisce che il governo notifichi alle autorità continentali il piano d’azione e chiede che le aziende che spediscono pollame nel paese di seguire le regole previste dal piano d’azione.

Fonte The Poultry Site