A settembre il Brasile ha esportato 387.5000 tonnellate di pollo

Gli studi condotti dall’Associazione brasiliana delle proteine animali (ABPA) fanno rilevare che a settembre le esportazioni brasiliane di carne di pollo (sia prodotti freschi che trasformati) sono arrivate a 387.500 tonnellate, lo 0,2% in più rispetto a quanto esportato nello stesso periodo del 2016 (386.900 tonnellate). Grazie a questi volumi il settore ha guadagnato 640,76 milioni di dollari, lo 0,1% in più rispetto a settembre 2016.

Dall’inizio dell’anno le performance di vendita rimangono positive, con 5,526 miliardi di dollari nei primi nove mesi del 2017, un risultato superiore del 5,5% rispetto ai 5,238 miliardi di dollari registrati nel 2016. In totale nei primi 9 mesi del 2017 sono stati esportati 3,309 milioni di tonnellate, il 2,1% rispetto ai 3.379 milioni di tonnellate spediti tra gennaio e settembre 2016.

Alle buone prestazioni del mese di settembre hanno contribuito le vendite in Sudafrica, Emirati Arabi, Qatar e Messico“, ha dichiarato Francisco Turra, amministratore delegato di ABPA.

Fonte WattAgNet