A Ginevra la Commissione del Codex Alimentarius

E’ riunita in questi giorni a Ginevra la Commissione del Codex Alimentarius, l’organismo delle Nazioni Unite per gli standard alimentari, per adottare norme di sicurezza alimentare e di qualità.

Il Codex Alimentarius è un’iniziativa congiunta della FAO e dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), con l’obiettivo di proteggere la salute dei consumatori e garantire buone pratiche nel settore alimentare.

Il 17 luglio 2017 la Commissione ha adottato limiti massimi di residui per una serie di farmaci a volte utilizzati negli animali destinati alle produzioni alimentari. La decisione è stata basata su una valutazione del comitato congiunto FAO/OMS per gli additivi alimentari (JECFA). I limiti massimi di residui sono stati fissati per i farmaci Ivermectin (utilizzato per uccidere i parassiti) nei tessuti del bestiame e Lasalocid sodium (utilizzato per uno scopo simile) nei tessuti degli uccelli (pollo, tacchino, quaglia e fagiano).

Fonte Settimanale della veterinaria preventiva