Il video dell’IZS Venezie sui controlli effettuati sugli alimenti

L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie ha pubblicato un interessante video in cui spiega il sistema di controllo a cui sono sottoposti gli alimenti che ogni giorno finiscono sulle nostre tavole. Questi controlli, servono a garantire la sicurezza alimentare di quello che mangiamo e comprendono le ispezioni igienico-sanitarie dei locali e delle attrezzature adibite alla produzione e alla vendita, fino alle analisi di laboratorio che stabiliscono che l’alimento è sicurom vale a dire conforme a quanto previsto dalla normativa e a quanto dichiarato in etichetta.

In Italia il sistema dei controlli sugli alimenti si articola in controlli ufficiali e autocontrollo. I primi sono di competenza delle autorità sanitarie pubbliche, mentre per l’autocontrollo intervengono i produttori stessi che si fanno carico di verifiche. Le figure professionali coinvolte sono medici nutrizionisti, veterinari, biologi chimici, tecnici di laboratorio e molti altri che lavorano su precisi programmi come per esempio il piano Nazionale integrato predisposto dal Ministero della salute.

I campioni di alimenti destinati ai controlli ufficiali vengono esaminati in laboratori accreditati, strutture in cui Enti terzi riconosciuti a livello internazionale verificano la competenza, l’indipendenza e l’imparzialità.

Anche le merci di provenienza estera sono soggette a questo tipo di controllo e laddove non dovessero presentare le caratteristiche di sicurezza e conformità vengono attivate numerose azioni fino al ritiro del prodotto stesso dal mercato e, se necessario, sanzioni per i responsabili dell’illecito.

Infine l’IZS ci ricorda che ogni anno in Italia vengono svolti oltre un milione di controlli ufficiali, la maggior parte dei quali eseguiti dai servizi veterinari e dai servizi di igiene degli alimenti delle Asl. Si tratta di circa 2.800 controlli al giorno, quasi uno ogni 30 secondi.

Fonte IZS Venezie