Modifiche alla normativa sul regime di importazione dei prodotti bio dai paesi terzi

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 333 del 15 dicembre 2017 è stato pubblicato il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/2329 della Commissione, del 14 dicembre 2017, che modifica e rettifica il regolamento (CE) n. 1235/2008 recante modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 834/2007 del Consiglio per quanto riguarda il regime di importazione di prodotti biologici dai paesi terzi.

La modifica si è resa necessaria a seguito di una serie di variazioni comunicate da diversi Paesi extra europei. In particolare la Costa Rica ha informato che i nomi degli organismi di controllo “Kiwa BCS Öko-Garantie GmbH”, “Control Union Certifications” e “Primus Lab” sono stati modificati rispettivamente in: “Kiwa BCS Costa Rica Limitada“, “Control Union Perú” e “PrimusLabs.com CR S.A.”

Il Giappone ha informato la Commissione che la sua autorità competente ha aggiunto due organismi di controllo, ossia “Japan Food Research Laboratories” e “Leafearth Company”, alla lista di organismi di controllo riconosciuti dal Giappone e che sono cambiati i nomi di “Bureau Veritas Japan, Inc.” e “Hyogo prefectural Organic Agriculture Society (HOAS)”, oltre all’indirizzo Internet dell’ “Organic Certification Association”.

In base alle informazioni fornite dalla Nuova Zelanda, l’indirizzo Internet dell’autorità competente è cambiato.

La Repubblica di Corea ha informato la Commissione che la sua autorità competente ha aggiunto l’organismo di controllo “Industry-Academic Cooperation Foundation, SCNU” all’elenco di organismi di controllo riconosciuti dalla Repubblica di Corea.

Pertanto l’articolo 1 del presente regolamento definisce modifiche agli allegati III, IV e V del regolamento (CE) n. 1235/2008.
Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. Il punto 12 dell’allegato II si applica a decorrere dal 12 giugno 2017. Il punto 13 dell’allegato II si applica a decorrere dal 1o gennaio 2018.