Autorizzato un additivo per mangimi destinate a pollastre e a tutte le specie avicole ovaiole

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 143 del 3 giugno 2017 è stato pubblicato il Regolamento di esecuzione (UE) 2017/950 della Commissione, del 2 giugno 2017, che modifica il regolamento di esecuzione (UE) n. 1068/2011 della Commissione per quanto riguarda il tenore minimo del preparato di endo-1,4-beta-xilanasi prodotta da Aspergillus niger (CBS 109.713) e di endo-1,4-beta-glucanasi prodotta da Aspergillus niger (DSM 18404) come additivo per mangimi destinati a pollastre allevate per la produzione di uova e a tutte le specie avicole ovaiole (titolare dell’autorizzazione BASF SE)

il titolare di una precedente autorizzazione relativa al preparato in esame, ha proposto di modificare i termini dell’autorizzazione riducendo il suo tenore minimo da 560 TXU/kg a 280 TXU/kg e da 250 TGU/kg a 125 TGU/kg di alimento completo, per quanto riguarda l’impiego per pollastre allevate per la produzione di uova e per tutte le specie avicole ovaiole.

L’Efsa ha concluso che, alle nuove condizioni d’impiego proposte, il preparato in esame può essere efficace nelle dosi minime richieste di 280 TXU/kg e 125 TGU/kg di mangime completo. Ritiene inoltre che non siano necessarie prescrizioni specifiche per il monitoraggio successivo all’immissione sul mercato. Essa ha verificato anche la relazione sul metodo di analisi dell’additivo per mangimi contenuto negli alimenti per animali presentata dal laboratorio di riferimento istituito dal regolamento (CE) n. 1831/2003.

Per questi motivi l’allegato del regolamento di esecuzione (UE) n. 1068/2011 è sostituito dall’allegato del presente regolamento, che entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea, è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri