Modifiche ai livelli massimi di residui di alcune sostanze su o in determinati prodotti

Sulla Gazzetta ufficiale europea L 30 del 3 febbraio 2017 sono stati pubblicati due Regolamenti che fissano i Limiti Massimi di Residui di alcune sostanze su determinati prodotti.

Il Regolamento (UE) 2017/170 della Commissione del 30 gennaio 2017 modifica gli allegati II, III e V del regolamento (CE) n. 396/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i livelli massimi di residui di bifentrin, carbetamide, cinidon etile, fenpropimorf e triflusulfuron in o su determinati prodotti.

Gli allegati II, III e V del regolamento (CE) n. 396/2005 sono modificati conformemente all’allegato del presente regolamento.

Per quanto riguarda le sostanze attive carbetamide, cinidon etile e triflusulfuron, il regolamento (CE) n. 396/2005, nella versione anteriore alle modifiche introdotte dal presente regolamento, continua ad applicarsi ai prodotti che sono stati ottenuti prima del 23 agosto 2017. Per quanto riguarda le sostanze attive bifentrin, eccetto il cavolo cinese, e fenpropimorf, eccetto fragole, more di rovo e porri, il regolamento (CE) n. 396/2005, nella versione anteriore alle modifiche introdotte dal presente regolamento, continua ad applicarsi ai prodotti che sono stati ottenuti prima del 23 agosto 2017.

Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea, e si applica a decorrere dal 23 agosto 2017.

Il Regolamento (UE) 2017/171 della Commissione, del 30 gennaio 2017 modifica gli allegati II, III e IV del regolamento (CE) n. 396/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i livelli massimi di residui di aminopiralid, azossistrobina, cyantraniliprole, ciflufenamid, ciproconazolo, dietofencarb, ditiocarbammati, fluazifop-P, fluopyram, alossifop, isofetamid, metalaxil, proesadione, propaquizafop, pirimetanil, Trichoderma atroviride ceppo SC1 e zoxamide.

Gli allegati II, III e IV del regolamento (CE) n. 396/2005 sono modificati conformemente all’allegato del presente regolamento.

Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. Esso si applica tuttavia a decorrere dal 19 gennaio 2017 per quanto riguarda l’LMR per il fluazifop-P per i semi di zucca.