Gli alimenti per il quali non vi è obbligo di dichiarazione nutrizionale

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 283 del 3 dicembre 2016 è stata pubblicata la Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero della salute 16 novembre 2016, n. 0361078 recante “Disposizioni del regolamento (UE) n. 1169/2011 relative agli alimenti ai quali non si applica l’obbligo della dichiarazione nutrizionale. Allegato V, punto 19”.

Il punto 19 dell’Allegato V del Regolamento 1169/11 prevede che, tra gli alimenti ai quali non si applica l’obbligo della dichiarazione nutrizionale, rientrino anche “gli alimenti, anche confezionati in maniera artigianale, forniti direttamente dal fabbricante di piccole quantità di prodotti al consumatore finale o a strutture locali di vendita al dettaglio che forniscono direttamente il consumatore finale”.

Nella Circolare, dopo aver ricordato l’entrata in vigore dal prossimo 13 dicembre dell’obbligo di indicazione in etichetta della dichiarazione nutrizionale, viene fornito un orientamento interpretativo su quali siano le tipologie di produzione alle quali si applica la deroga sopra citata, e cioè: alimenti artigianali, fornitura diretta, fabbricante di piccole quantità di prodotti, livello locale delle strutture di vendita, vendita al dettaglio.