Cherkizovo apre un nuovo allevamento nella regione russa di Lipetsk

Cherkizovo Group, la più grande azienda di zootecnia e mangimi verticalmente integrata della Russia, ha avviato un nuovo allevamento di scrofe nella regione di Lipetsk.

La nuova struttura fornirà scrofe agli impianti Cherkizovo che producono carne di maiale situati nelle regioni di Lipetsk e Voronezh. La capacità settimanale è di 11.600 scrofe e 7.000 suinetti svezzati. Una volta a regime, l’impianto aumenterà la produzione suinicola del Gruppo di 350.000 capi all’anno. L’investimento totale nel progetto ammonta a 1,3 miliardi di rubli.

La struttura è stata costruita secondo i più elevati standard di biosicurezza e utilizzando attrezzature all’avanguardia. L’intero processo produttivo è completamente isolato e sia di animali che i mangimi vengono spostati all’interno della struttura tramite punti di trasferimento speciali. Il personale può muoversi all’interno dell’allevamento tramite passerelle, senza uscire dall’impianto.

Igor Babaev, fondatore di Cherkizovo Group, ha dichiarato che “l’apertura di questo nuovo allevamento di scrofe non solo rafforza ulteriormente il nostro modello di business verticalmente integrato, ma aumenta anche l’economia locale. Il nuovo impianto contribuirà ad aumentare la produzione di Cherkizovo nella regione di Lipetsk del 50% e questo inevitabilmente creerà nuovi posti di lavoro. Cherkizovo è il più grande investitore nella regione di Lipetsk e vogliamo che questo forte rapporto con il territorio si mantenga nel tempo”.

Fonte The Meat Site